Come investire in argento: guida all’acquisto

investire in argento

Come investire in argento? Spesso gli investitori che vogliono proteggere il proprio capitale dalle turbolenze dei mercati finanziari puntano sull’oro, ma un altro metallo che può di diritto considerarsi bene rifugio è sicuramente l’argento.

Da sempre fratello minore dell’oro, l’argento ha però delle caratteristiche uniche che possono interessare sia gli investitori e collezionisti sia alcuni settori industriali, come vedremo nel corso di questa guida.

La nostra guida odierna si concentra infatti su come investire in argento, un metallo che soprattutto nel 2020 ha conosciuto un forte rialzo del prezzo dovuto sia alla pandemia da coronavirus sia a fattori fisiologici. Alcune industrie infatti, come vedremo, utilizzano componenti in argento, il che ci porta a considerare questo metallo non un mero investimento, ma un bene con una riconosciuta utilità.

L’argento nelle industrie

L’argento è una materia prima importante di alcune industrie, non solo nella gioielleria, grazie ad alcune sue caratteristiche.

In particolar modo l’argento è stato una componente fondamentale nella fotografia, anche se con lo sviluppo della fotografia digitale questo settore ha ridotto la domanda di questo metallo.

Ancora oggi l’argento è considerato un buon conduttore di energia, per questa ragione è una materia prima richiesta per esempio per la produzione di chip, semiconduttori e reattori nucleari.

Negli ultimi anni sono però due i settori dove l’argento è in costante espansione e sono i seguenti:

  • Medicina
  • Fotovoltaico

L’uso dell’argento nell’odontoiatria e più in generale nella medicina è ancora oggetto di discussione fra gli studiosi, ma l’argento in questo senso viene richiesto perché sembra abbia qualità antibatteriche e sembra essere meno dannoso per le cellule animali.

In merito al fotovoltaico è importante sapere che l’argento è una componente importante nei pannelli solari. La crescita di questo settore può quindi spingere il prezzo dell’argento.

Non è un caso se il Silver Institute di Washington indica l’argento come un “metallo indispensabile” .

In riferimento al momento attuale infatti, con la ripresa dell’economia post-pandemia molti analisti prevedono un probabile apprezzamento di questo bene sempre più richiesto dall’industria. 

Perché investire in argento?

Iniziamo la nostra guida spiegando i motivi che portano una persona a investire sull’argento. Come abbiamo già anticipato l’argento può benissimo considerarsi un bene rifugio e non è insolito che in caso di crisi geo-politiche o finanziarie non solo l’oro, ma anche l’argento ne tragga vantaggio.

Consideriamo l’andamento dell’argento durante le recessioni avvenute negli ultimi 50 anni di storia. Da una parte abbiamo spesso visto l’oro apprezzarsi in seguito al calo del mercato azionario, dall’altra parte abbiamo visto che l’argento è arrivato sempre in ritardo. Questo si evince da uno studio realizzato da Jeff Clark nel 2020 sul sito GoldSilver.

Infatti durante queste recessioni inizialmente il prezzo dell’argento è rimasto invariato, alcune volte ha addirittura perso terreno, poi non solo ha colmato il gap, ma ha ottenuto una forte crescita.

Che spiegazione possiamo darci? Citiamo ancora una volta lo studio di Jeff Clark che sostiene come inizialmente gli investitori reputino l’oro il miglior bene rifugio, ma successivamente questo diventa troppo costoso per ottenere forti profitti. Dunque molti investitori decidono di comprare argento che ha in quel momento ancora margine di crescita. Per questa ragione, durante le recessioni, l’argento ha ottenuto un forte rialzo solo in un secondo momento, ciò è avvenuto anche nel 2020 nel pieno della crisi del Covid-19.

Nel marzo 2020 l’argento ha avuto un forte ribasso, ma già a partire dall’aprile del 2020 il prezzo ha immediatamente colmato il gap e in seguito è cresciuto tanto da raggiungere valori che non conosceva dal 2013.

Abbiamo visto ultimamente anche grazie al fenomeno Reddit quanto il mercato degli investitori si stia interessando sempre di più all’investimento in argento.
Diversi analisti infatti prevedono che possa arrivare presto un significativo rialzo per i seguenti motivi:

  • Come visto in precedenza l’argento è molto utilizzato nel settore industriale quindi e probabile che la ripresa post pandemia ne accresca la domanda e ne provochi un rialzo della quotazione;
  • Da tempo si parla di un probabile imminente riequilibrio del rapporto del prezzo dell’argento e quello dell’oro che storicamente è sempre stato intorno 1:16 mentre oggi è arrivato ad essere ben 1:70.

Comprare argento fisico

Quando si parla di argento fisico è inutile nascondere che a differenza dell’oro, sull’argento si applica l’IVA, dunque i prezzi risultano molto maggiorati rispetto alla quotazione reale per questo motivo chi decide di investire sul bene fisico lo fa con una visione lungimirante.

La quotazione dell’argento è infatti generalmente più stabile di quella dell’oro ma nel tempo ha dato prova di una propensione a picchi repentini che possono portare a interessanti guadagni.

Il vantaggio di investire in argento inoltre è il prezzo ampiamente più basso rispetto all’oro che lo rende accessibile ad una più vasta platea di investitori. Quest’anno in particolare, riscontrando un crescente interesse verso questa materia prima, abbiamo ampliato notevolmente l’offerta del nostro e-commerce proponendo diverse tipologie di monete e lingotti.

Monete d’argento


vedi le monete d'argento

Le monete d’argento fin dall’antichità sono state usate per le transazioni commerciali. Oggi utilizziamo una valuta di riferimento per pagare, ma l’apprezzamento per l’argento non si è arrestato, soprattutto da investitori e collezionisti.

Molto utilizzate anche nell’ambito della regalistica perchè avendo un prezzo contenuto le monete in argento si prestano bene anche quando si tratta di voler fare un piccolo presente che abbia però un carattere formale e prestigioso.

Il nostro catalogo è ricco di monete in argento. Tra le più classiche e storicamente utilizzate dagli investitori troviamo sicuramente il  Krugerrand d’argento, l’American Eagle d’argento e il Maple Leaf d’argento.

Estrose e originali sono invece quelle raffiguranti i famosi super eroi Marvel come Hulk, Capitan America o Black Panther, o quelle della dedicate ai beniamini Disney come Topolino e Zio Paperone prodotte dalla New Zeland Mint. Particolarmente apprezzati sono anche i maxi-formati da 1kg della serie Kookaburra.

Infine per i nostalgici della della lira impossibile non citare le sempre apprezzatissime 500 lire d’argento nelle tre versioni Caravelle, Unità d’Italia e Dante.

Lingotti d’argento


vedi i lingotti d'argento

I lingotti d’argento a differenza delle monete sono destinati esclusivamente all’investimento. Nel nostro catalogo proponiamo prevalentemente i nostri lingotti costituiti al 99,90% da argento, prodotti per fusione in modo di ridurre il più possibile i costi di fabbricazione.

I formati più performanti per l’investimento sono certamente il 500gr e il formato da 1kg in quanto sono quelli con i margini di guadagno più ridotti.

Su tutti i nostri lingotti d’argento troverai il marchio che certifica la provenienza e conferma l’autenticità del prodotto. Ti ricordiamo infatti che Orogenesi srl è un Operatore Professionale in oro iscritto alla Banca d’Italia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *